.
HomeIT7 passi per perdere 60 libbre in sei mesi

7 passi per perdere 60 libbre in sei mesi

Mi chiamo Marie e attualmente peso 323 libbre.

Questo è un numero che la maggior parte delle persone non condividerebbe o direbbe ad alta voce a nessuno. Diavolo, non è un numero a cui mi piace pensare alcuni giorni. Tuttavia, io sono un lavoro in corso. Sei mesi fa, ho iniziato a cambiare la mia vita. Ho deciso di prendere il controllo della mia salute e fare qualcosa al riguardo.

Il 7 luglio 2017 Ho preso un impegno per essere sano. La mia prima missione: iniziare a perdere il peso che mi affliggeva da troppi anni. In sei mesi ho perso 60 libbre.

Se vuoi continuare a leggere questo post su “7 passi per perdere 60 chili in sei mesi” clicca sul pulsante “Mostra tutto” e potrai leggere il resto del contenuto gratuitamente. Udoe è un sito specializzato in Tecnologia, Giochi, Software, Android, Celebrità e altri argomenti di attualità nei settori sopra menzionati. Se vuoi leggere più informazioni simili a 7 passi per perdere 60 chili in sei mesi, non esitare a continuare la navigazione sul web e iscriviti alle notifiche del Blog e non perdere le ultime novità.

Continua a leggere

7 passi per perdere 60 libbre in sei mesi - 1 - 7 settembre 2022

Questa non è una foto successiva. È un’immagine durante. Ho molta strada da fare per arrivare alla versione migliore di me stesso.

Quando le persone hanno iniziato a notare la mia perdita di peso, mi hanno chiesto:Qual è il tuo segreto?

Non c’è nessun segreto. Non ci sono trucchi magici, nessuna misura estrema che ho preso per arrivare a questo punto del mio viaggio. Per non dire che non c’è stato un duro lavoro, molto sudore e lacrime, e un po’ di buona e dura ricerca interiore da parte mia. Ma invece dei segreti, quello che ho imparato è che fare alcuni semplici passi è tutto ciò di cui avevo bisogno per trasformare la mia vita.

Questo è ciò che ha funzionato per me e potrebbe funzionare anche per te:

Passaggio 1: consultare il medico

¡Questo è il passo più importante! Ci sono così tante informazioni là fuori sulla perdita di peso che può essere totalmente travolgente. Se stai cercando di apportare modifiche significative alla tua dieta o al tuo livello di attività, dovresti parlare con il tuo medico. Ottieni i test di base per la pressione sanguigna, la glicemia, il colesterolo e qualsiasi altra misurazione che il tuo medico ritiene importante. Non vuoi iniziare un nuovo programma solo per scoprire che non fa bene alla tua salute.

7 passaggi per perdere 60 sterline in sei mesi - 3 - 7 settembre 2022

In luglio 2017sono andato dal mio medico per uno dei miei (molti) appuntamenti regolari. Ho fatto più esami del sangue di quanti ne possa contare per controllare la glicemia, il colesterolo, la funzionalità epatica e altro ancora. Alla fine, il mio medico mi ha posto la domanda ovvia.

Cosa farai con il tuo peso?

Oh. Sì, ha messo tutto là fuori.

Ma con 385 sterlineEra chiaro che aveva un problema. E mi sentivo imbarazzato, spaventato, arrabbiato, frustrato e semplicemente stanco.

Abbiamo parlato per un po’ delle mie opzioni, il che mi porta al punto numero 2

Passaggio 2: scegli un piano che funzioni per te

La perdita di peso non è qualcosa di unico per tutti. Ciò che è giusto per una persona potrebbe non funzionare per un’altra. fareQuante volte hai sentito qualcuno dire, Oh, devi provare (inserire il nome della dieta)! Lo amo!? Ottenere consigli è fantastico, ma prenditi il ​​tempo per parlare con il tuo medico e fare qualche ricerca su ciò che funziona per te.

Quella mattina di luglio, io e il mio dottore abbiamo discusso di tutto, dalle opzioni a basso contenuto di carboidrati al bypass gastrico. Ero un ottimo candidato per l’intervento chirurgico ed è una fantastica opzione medica per molte persone. Probabilmente funzionerebbe per me. Ma sapevo, in fondo, che dovevo imparare ad avere un rapporto più sano con il cibo. Anche se dovessi sottopormi all’intervento chirurgico, dovrei modificare in modo significativo il mio comportamento alimentare in anticipo. Quindi, se dovessi apportare comunque le modifiche, lo farestiera necessaria una procedura importante? Il mio dottore ha detto che non lo sapeva; dipenderebbe da quanto potrei cambiare le mie abitudini.

Dopo una lunga conversazione, ho lasciato l’ufficio, sono tornato a casa e mi sono subito iscritto Controllori del peso. Non sono qui per dirti che tutti devono iscriversi a quel programma specifico. Per me era l’opzione migliore in quel momento. E lo è ancora. Sto imparando a mangiare in modo più sano, a gestire le mie porzioni e a continuare a vivere la mia vita.

La conclusione: trova il sistema o il piano che funziona per te. Non lasciare che siano gli altri a dettare cosa dovresti fare. Ricorda, devi vivere secondo il piano, il che significa che deve essere sostenibile.

Passaggio 3: traccia il tuo cibo

Sì, il principio di base di Weight Watchers è tenere traccia di ciò che mangi. Tuttavia, NO devi essere un membro WW per farlo. Con app come SparkPeople, My Fitness Pal e Lose It! là fuori, è facile ed economico (molti sono gratuiti) tieni traccia di ciò che ti stai mettendo in bocca. Diamine, se non ti piace contare le calorie, sfido tutti a scrivere semplicemente cosa stanno mangiando su un taccuino o sul proprio smartphone.

¡Gli studi dimostrano che semplicemente tenere un diario alimentare può raddoppiare la quantità di peso che qualcuno perde! farePerché? L’atto di annotare ciò che si mangia crea una maggiore consapevolezza delle nostre abitudini alimentari. ¡Questa è la chiave, perché mangiare senza cervello aggiunge molte calorie extra.! Quando ho iniziato a monitorare il mio cibo, sono rimasto spiacevolmente sorpreso da quanto stavo mangiando. farePerché è stata una tale sorpresa quando sono così sovrappeso?? Semplicemente non ci ho pensato. Oh. ¡che rivelazione!

Inizia semplicemente monitorando cosa e quando mangi, solo per prendere l’abitudine e vedere il quadro generale. Quindi, se lo desideri, scarica una delle app per il conteggio delle calorie e inizia a scavare un po’ più a fondo. Le app ti aiuteranno a capire quale dovrebbe essere il tuo apporto calorico giornaliero e puoi pianificare da lì.

Tenere traccia di ciò che mangio è stata finora la pietra angolare del mio successo nella perdita di peso. ¡Quando non seguo, esco dai binari!

Passaggio 4: crea un elenco dei motivi

fareperché vuoi perdere peso? fareTi sei davvero posto questa domanda?? In apparenza, può sembrare una cosa facile a cui rispondere. Forse vuoi essere una taglia più piccola. O forse vuoi migliorare la tua salute. ¡quelle sono buone ragioni! Ma non sono molto specifici.

Motivi specifici ti aiutano a tenere d’occhio il premio. Ascolto un fantastico podcast chiamato Perché è un consiglio. L’ospite, Mike Daggett (alias FatDag)incoraggia tutti a sedersi e ad annotare i perché.

Ho diversi perché nel mio diario:

  • Poter andare in un ristorante e sedermi in una cabina senza preoccuparmi se mi inserisco (avvicinandomi a questo).
  • Chinarsi per allacciarmi le scarpe senza che sia uno sforzo monumentale (fatto!).
  • Riporta la mia glicemia alla normalità (fatto!).
  • Permettimi di essere di nuovo nelle foto di famiglia e di non rabbrividire.
  • Interrompi tutti i miei farmaci.

La mia lista dei perché è un documento vivente. Cambia quando cancello le cose dalla lista. Ne aggiungo di nuovi man mano che procedo. Mi dà la motivazione per ricordare perché sto lavorando così tanto.

¡E sì, essere una taglia in meno è uno dei miei perché.! Non è il massimo.

Passaggio 5: fissa obiettivi piccoli e realistici

Quando ho iniziato il mio viaggio a luglio, sapevo che dovevo almeno perdere 200 sterline. Il numero mi ha fatto girare la testa e il cuore si è spezzato. Sentivo di avere maggiori possibilità di scalare l’Everest piuttosto che raggiungere quell’obiettivo.

Per me, ho dovuto smettere di guardare l’obiettivo finale e concentrarmi sui piccoli passi che mi avrebbero portato lì. ¡Non riuscivo a pensare di perdere così tanto peso!

¡Ma potrei guadagnare cinque sterline! E no, non si trattava di pensare che avrei potuto perdere cinque chili 40 volte. Ho iniziato concentrandomi su quei primi cinque chili, ecco tutto. Una volta che l’ho fatto, ho messo gli occhi sui prossimi cinque, e poi su quello successivo. Ottieni l’immagine.

Quando ho iniziato a portare l’attività nel quadro, riuscivo a malapena a camminare per due isolati nel mio quartiere. Ogni giorno dicevo che sarei uscita e avrei fatto qualcosa. All’inizio stavo facendo il minimo indispensabile. Poi un giorno ho scoperto che era andato di un altro isolato. E poi un altro. Oggi vado all’Y sei giorni alla settimana per fare circa un’ora di lavoro cardio e/o allenamento di forza leggera. Tutti quei piccoli passi mi hanno portato dove sono oggi.

Stabilire quegli obiettivi più piccoli ti dà un senso di realizzazione che ti motiva ad andare avanti, specialmente quando il gioco si fa duro. E credimi lo farà

Passaggio 6: renditi conto che inciamperai

Anche sapendo perché e avendo obiettivi raggiungibili, ecco un dato di fatto: non sarai perfetto nel tuo viaggio dimagrante. Le nostre intenzioni sono buone, ma la vita accade. A volte, mi imbatto in un po’ di cioccolata o pizza che mi fa un po’ inciampare. Altri giorni, non mi alleno tanto come al solito.

Sto imparando che questo è un cambiamento di vita, non una soluzione temporanea. Un giorno libero non significa che sono tornato dove ero quando ho iniziato. ¡Significa che è un giorno! Ho il controllo per tornare alla normalità al pasto successivo, non il giorno successivo.

Accetta le battute d’arresto. Impara da loro. Non devi restare a terra. Alzati, rispolverati e vai avanti.

Passaggio 7: trova il tuo partner responsabile

Essere responsabili è un fattore chiave per il successo nella perdita di peso, oltre a essere responsabili verso se stessi attraverso il monitoraggio degli alimenti e le pesate. ¡Perdere peso non è facile! Se pensi di potercela fare da solo, lascia che ti convinca del contrario. Sì, farai il lavoro e prenderai le decisioni. Tuttavia, mentre dimagrisci, è bello avere altre persone che possono supportarti, incoraggiarti e persino darti un calcio nel sedere se ne hai bisogno.

Per quanto mi riguarda, ho parlato alla mia famiglia e ai miei amici del mio processo di perdita di peso. fareperché nasconderlo? Era ovvio che dovevo farlo, e potrebbero anche sapere che sto lavorando per cambiare la mia vita. Condivido anche i miei progressi attraverso il mio blog, Il lato più leggero di mePubblico video, condivido aggiornamenti sui social media e partecipo a un gruppo Facebook in cui ci sosteniamo a vicenda nel bene, nel male e nel brutto.

Bene. Quindi non tutti sono pronti a condividere quanto lo sono io. Ma mettermi in gioco mi permette di abbracciare i cambiamenti che stanno accadendo, gli errori che sto facendo e le lezioni che sto imparando.

Se stai cercando un partner responsabile,Trovami! Mi piace lavorare come parte di una squadra per rimanere sulla strada per una vita migliore.

Must Read